Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
VASSALLI – ROBY PROFUMI 84 – 40 – Taronews

VASSALLI – ROBY PROFUMI 84 – 40

VASSALLI Vigarano – ROBY PROFUMI Valtarese 84 – 40
Parziali: 20-14, 39-21, 50-29
Arbitri: Gallo e Maniero di Padova
Vassalli: Bertaccini ne, Basso 0, Belfiore 8(4/5), Zanardi 15(1/6,3/5), Rosier 4(1/3), Farris 6(3/7,0/1), Losi 21(7/9,2/5), Laffi 20(6/11,0/1), Venzo 2(1/3,0/1), Vian 8(4/7). All. Ravagni
Roby Profumi: Iemmi ne, Schianchi 4(2/7,0/2), Martini 10(5/11,0/1), Scanzani 8(1/4,2/6), Cavagni 2, Trevisan 2(1/4), Catellani ne, Marchini 11(2/10,2/6), Fritz 2(1/6,0/4), Sordelli 1(0/2). All. Degli Esposti
Note: Spettatori 400 Tiri Liberi Vassalli 15/19 Roby Profumi 4/5 5 falli: Nessuno Fallo Antisportivo a Fritz al 34’
Non finisce bene la trasferta della Roby Profumi in quel di Vigarano Mainarda. Per le ragazze del presidente Delnevo arriva una pesante sconfitta che di fatto cancella i progressi visti nell’ultima gara interna contro San Martino di Lupari. Che fosse difficile questa gara lo si sapeva dall’inizio e affrontarla senza pedine importanti come la capitana Iemmi, le due lunghe Camisa e Catellani e la giovane D’Ambros non era certamente il modo migliore ma i 44 punti di distacco a fine gara dovranno far riflettere molto le ragazze di coach Degli Esposti. Ad onor del vero occorre però ricordare che sino al 30’ la Roby Profumi era rimasta comunque attaccata al match. Infatti quando mancavano 2’ alla fine del terzo quarto le borgotaresi erano arrivate ad avere la palla del meno 12 ma non avevano sfruttato l’opportunità di rientrare. Il canestro da oltre 8 metri di Zanardi dava infatti il là all’allungo decisivo delle ferraresi che era continuato per tutto il quarto periodo arrivando al massimo vantaggio proprio al termine della gara. Per la Roby Profumi è mancata la precisione al tiro; terminare l’incontro con il 25% complessivo dal campo, contro il 50% delle padrone di casa non può certamente essere un segnale positivo. E dire che la Roby Profumi aveva comunque tenuto ai rimbalzi (sino a questo momento il vero tallone d’Achille delle borgotaresi) terminando la gara sostanzialemente in parità con Vigarano su questo fondamentale ma la valutazione complesiva dell’incontro non lascia speranze alle borgotaresi. Lo scout di fine gara segna 119 di valutazione per il Vassalli contro un misero 20 per la Roby Profumi.
La gara comunicia con entrambe le formazioni che non riesco a segnare per i primi 3’. E’ Vigarano a muovere per prima il tabellone subito ribadutta da Martini. Le padrone di casa vogliono mettere in chiaro le proprie volontà e dopo solo 5’ si trovano sul 18 a 5. Per la Roby Profumi sembra già notte fonda, invece il time out di Degli Esposti riporta in partita le borgotaresi. Martini e Scanzani trovano importanti canestri e alla sirena dei primi 10’ sono solo 6 i punti di distacco grazie ad un break di 9 a 2 per le bianco blu. Nella seconda frazione però la luce si spegne e Vigarano grazie ad una scatenata Laffi allunga significativemente. A metà quarto le ferraresi doppiano la Roby Profumi 36 a 18 segna infatti il tabellone del palaVigarano. Le ragazze del presidente Delnevo, pur arrivando spesso alla conclusione non centrano il bersaglio e Vigarano ne approffita arrivando al riposo lungo con 18 punti di vantaggio. Nel terzo quarto coach Ravagni cambia difesa passando ad una zona, a volte mista, che permette alla Roby Profumi di arrivare spesso a conclusioni da tre punti ma che non trovano il canestro. Dal lato opposto, per fortuna della borgotaresi, anche Vigarano non realizza e per alcuni minuti il punteggio non si muove. Quando mancano 2’ alla fine della terza frazione, come già descritto, la Roby Profumi avrebbe l’opportunità di rientrare, la palla del meno 12 non viene sfruttata e sull’azione successiva Zanardi piazza una bomba da quasi otto metri che di fatto spegne ogni velleità delle borgotaresi. Il canestro del numero 8 di Vigarano è il segnale di resa della Roby Profumi che null’ultima frazione, complice la stanchezza dovuta alle rotazioni molto limitate per le assenze, non oppone resistenza alle ferraresi che doppiano le borgotaresi proprio nell’ultimo minuto di gioco. Ora per la Roby Profumi occorrerà resettare tutto e provare a preparere una altra sfida difficilissima contro la prima in classifica Meccanica Nova Bologna domenica prossima al Palaraschi.