Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
The Abbots Way Ultra Trail Borgotaro PR interviste seconda parte 30-04-2011 – Taronews

The Abbots Way Ultra Trail Borgotaro PR interviste seconda parte 30-04-2011

Borgo Val di Taro PR 30-04-2011

The Abbotos Way Ultra Trail posto di ristoro
La Via degli Abati
Era il 613 A.D. quando l’abate e santo irlandese Colombano fondò la celebre abbazia di Bobbio, poi centro europeo culturale e religioso, nonché grande studio ‘scriptorium’ del medioevo.
Fu a quei tempi che la “Via degli Abati” venne utilizzata dai monaci per il raggiungimento di Roma, oltre che dagli ecclesiastici irlandesi in pellegrinaggio alla tomba di San Colombano, e per il trasporto e la distribuzione dei prodotti dai possedimenti monastici di San Colombano verso i territori piacentini, le Valli del Ceno e del Taro, e la Toscana.

L’antica “Via degli Abati” collega le medievali Bobbio e Pontremoli, proseguendo per Roma, facendosi largo tra i millenari boschi, le gole e i torrenti degli Appennini tra le province di Piacenza, Parma e Massa-Carrara. Innumerevoli i borghi, le chiese, le rocche ed i luoghi rimasti immutati nel tempo, dove solo gli elementi naturali e l’abbandono dell’uomo hanno contribuito all’attuale fascino.

Di notevole interesse storico e artistico, oltre al complesso abbaziale di Bobbio, sono il romanico ponte sul fiume Trebbia, importante corso d’acqua e silente testimone dell’epica battaglia che vide il condottiero Annibale vittorioso sulle truppe dell’Impero romano; la longobarda rocca di Bardi, edificata su di un suggestivo sperone di diaspro rosso, e gli eleganti rinascimentali e barocchi palazzi di Borgotaro, ed infine Pontremoli, antico centro medievale di traffici commerciali le cui alte torri ed antichi ponti, dominano le vallate della lunigiana, culla e dimora di antiche civiltà.

Il percorso della “Via degli Abati” è lungo 125 km, e ogni angolo cela una sorpresa per gli occhi, l’anima e il cuore di chi lo percorre.
tratto da

http://www.theabbotsway.com/