Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
Senatore Giuseppe Micheli “La Giovane Montagna” – Taronews

Senatore Giuseppe Micheli “La Giovane Montagna”

  Giuseppe Micheli (Parma, 19 ottobre 1874- – Roma 17 ottobre 1948 è stato un politico italiano. Laureato  in giurisprudenza, seguì le orme paterne ed esercitò per anni la professione di notaio. Amico e collaboratore di Romolo Murri, fu eletto deputato per il Partito Popolare Italiano e divenne ministro dell’agricoltura nel secondo governo Nitti (21 maggio 1920 al 15 giugno 1920), incarico che gli venne confermato nel quinto governo Giolitti (15 giugno 1920 al 4 luglio 1921).

Titolare del dicastero dei Lavori Pubblici nel primo governo Bonomi (4 luglio 1921 al 26 febbraio 1922), si schierò successivamente contro il fascismo e partecipò alla difesa di Parma del 1922, divenendo quindi un bersaglio del regime di estrema destra. Durante il ventennio mussoliniano si rese irreperibile ma fondò e diresse clandestinamente il quotidiano “La montagna”.

Al termine della Seconda guerra mondiale fu deputato all’Assemblea Costituente, ministro della Marina Militare nel secondo governo De Gasperi e senatore della I Legislatura, il tutto con la Democrazia Cristiana. Alla vigilia della Costituente, lancia sul suo giornale  La  Giovane Montagna, l’idea di una regione emiliano-lunense (Lunezia) comprendente le province della Spezia, Modena, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e il circondario di Pontremoli.

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.