Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
Roby Profumi – Meccanica Nova Bologna 59 – 65 – Taronews

Roby Profumi – Meccanica Nova Bologna 59 – 65

Parziali:17-17, 31-33, 48-50
Arbitri: Galasso di Siena e Papini di Firenze
Roby Profumi: Schianchi 3(1/1,0/2), Martini 18(6/9),Scanzani7(0/2,1/4), Cavagni0(0/1,0/1),Trevisan ne, Catellani 4(0/7), Marchini 11(3/11,1/2), D’Ambros ne, Fritz 12(3/6,1/3), Sordelli4(2/2). All. Degli Esposti
Meccanica Nova:Nannucci7(3/4,0/3), Landi ne, Zanoli 19(4/10,2/3), Ruffo ne, Denti 7(3/5), Calabrese 3(0/2,1/1), Leva 6(2/5,0/4), Cigliani10(2/3,1/4), Costi 13(3/7,2/5), Cordisco0(0/1 da tre). All. Piatti
Note: Spettatori 300 Tiri Liberi Roby Profumi20/23Meccanica Nova 13/18 5 falli: Costi al 39’
Non è arrivata la vittoria ma la Roby Profumi ha disputato la sua migliore partita tenendo testa alla corazzata Bologna. Solo all’ultimo minuto la capolista, anche grazie ad alcuni dubbi fischi della coppia arbitrale, ha avuto la meglio di una coriacea Roby Profumi. Una partita che è vissuta sul filo dell’equilibro con le due squadre si sono spesso scambiate la guida della gara. La Roby Profumi priva di Iemmi e Camisa e con Trevisan in panchina solo ad onor di firma, ha dimostrato di essere una vera squadra. Una super Martini ben assistita da una ritrovata Fritz hanno guidato le bianco blu a sfiorare il successo sulla capolista, ancora imbattuta, Meccanica Nova. Alla fine ha prevalso la formazione più esperta che ha saputo realizzare con freddezza i tiri liberi decisivi. Nelle fila della Roby Profumi tutte le ragazze scese in campo hanno portato il giusto contributo; dalle già ricordate Martini e Fritz, al play Scanzani che ha guidato al meglio le borgotaresi in cabina di regia, alle lunghe Catellani e Sordelli che hanno limitato la strapotenza fisica ai rimbalzi di Bologna. Marchini poi ha realizzato punti importanti nei momenti decisivi. Vincere oggi era davvero un utopia ma le borgotaresi hanno sfiorato l’impresa meritandosi il giusto applauso dal folto pubblico borgotarese. Se la Roby Profumi è davvero questa, con il rientro di Iemmi, e con il recupero di Trevisan allora potranno arrivare piacevoli sorprese a partire dalla trasferta di Bolzano di sabato prossimo. Nel primo quarto la Roby Profumi ha messo subito in campo le propria determinazione. Al 4’ le borgotaresi conducono 11 a 4. Bologna reagisce e con un contro break di 8 a 0 si riporta avanti. Alla fine del primo quarto le due formazioni chiudono entrambe a quota 17. Anche nella seconda frazione l’equilibrio regna sovrano; il massimo vantaggio di Bologna arriva sul più 3 me la Roby Profumi resta sempre in contatto con le più quotate avversarie. Dopo 20’ il tabellone del palaraschi segna 31 per la Roby Profumi e 33 per la Meccanica Nova. Al rientro dagli spogliatoi Bologna prova ad allungare, una tripla di Costi segna il massimo vantaggio delle ospiti sul 40 a 35. La Roby Profumi non ci sta e con la bomba di Scanzani impatta a quota 40 quando il tabellone segna il 4’ di gioco. Zanoli si carica sulle spalle la propria squadra e inizia un autentico show. Canestri e passaggi di alta squadra entusiasmano il corretto pubblico borgotarese che applaude anche le giocate del numero 7 rosso blu. La Roby Profumi però non si lascia intimorire e chiude sulla sirena del terzo quarto sul 48 a 50. Tutto si decide nell’ultima frazione; al 4’ il tabellone del palaraschi segna ancora la parità a quota 54. Quando manca 1’ e 06” Catellani si trova con due liberi importanti che potrebbero dare l’ennesimo pareggio alla Roby Profumi. La lunga bianco blu li realizza entrambi portando le due squadre a giocarsi la vittoria nell’ultimo giro d’orologio. Bologna decide di attaccare con Zanoli che prova la penetrazione ma viene chiusa dall’aiuto delle lunghe borgotaresi; sullo scarico è proprio l’ex Roby Profumi Anna Denti ha realizzare dai cinque metri il canestro del più 2 quando mancavano solo 40” alla fine. L’attacco della Roby Profumi ha la possibilità giocare il penultimo pallone della gara ma il tentativo di conclusione di Scanzani in penetrazione non va a buon fine. Coach Piatti utilizza il suo ultimo minuto per organizzare l’attacco. Sulla rimessa Bologna sbaglia l’esecuzione e la palla finisce direttamente out ma arriva, fortunatamente per le ospiti, un fischio decisamente dubbio che sanziona Martini con un fallo. Dalla lunetta costi realizza entrambi i liberi. Sull’azione susseguente è ancora Costi a commettere, saggiamente, il suo quinto fallo per non permettere alla Roby Profumi di provare la conclusione da tre punti. Marchini realizza solo il secondo libero a sua disposizione. Il fallo sistematico della Roby Profumi trova Bologna precisissima dalla lunetta per il definitivo 59 a 65.