Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
Roby Profumi – Cervia 41 – 50 – Taronews

Roby Profumi – Cervia 41 – 50

Non riesce l’impresa alla Roby Profumi che senza allenatori in panchina prova ad aver la meglio di Cervia sino all’ultimo secondo della gara. Una partita dove le ragazze del presidente Delnevo hanno cercato di portare a casa i due punti ma alla fine hanno dovuto chinare il capo davanti ad una squadra, quella romagnola, cinica che ha saputo attendere il momento di difficoltà della Roby Profumi per poi punirla a due minuti dalla fine. E dire che le ragazze borgotaresi per più di metà gara avevano condotto la gara con un massimo vantaggio di otto lunghezze. A mettere i bastoni tra le ruote alla Roby Profumi ci ha pensato coach Lucchesi che con la difesa a zona ha annullato ogni tentativo d’attacco delle bianco blu. Si pensi che negli ultimi due quarti la formazione di Borgotaro ha realizzato solo 13 punti contro i 29 di Cervia. Una gara che già in partenza era considerata difficile soprattutto per la mancanza dell’allenatore in panchina ma che alla fine ha palesato i limiti della Roby Profumi soprattutto offensivi. Nel primo quarto la Roby Profumi parte decisa con Fritz e Martini che segnano sia da tre che da due. Cervia fatica a tenere uomo contro uomo le borgotaresi e alla prima sirena di fine quarto sono 4 i punti di vantaggio delle padrone di casa. Nella seconda frazione si vede la Roby Profumi migliore; il risultato si dilata sino a toccare gli otto punti di vantaggio di metà quarto. Coach Lucchesi però estrae dal cilindro la difesa a zona e per la Roby Profumi iniziano ad intravvedersi i limiti offensivi. Cervia non ne approfitta e alla fine della prima parte dell’incontro le borgotaresi vanno al riposo, dopo la bomba di Fritz, con 7 lunghezze di vantaggio. Al rientro in campo però le cose iniziano a non funzionare. L’attacco della Roby Profumi non realizza e per più volte è la sirena dei ventiquattro secondi a suonare contro le bianco blu. Cervia con una ispirata Panella piano piano si fa sotto. Dopo 30’ le borgotaresi però conducono ancora seppur di soli 2 punti. A preoccupare lo staff tecnico bianco blu sono però i soli 6 punti segnati in 10’. Nell’ultimo quarto ci si gioca l’intera posta in palio. La Roby Profumi prova a forzare i ritmi ma sono numerose le palle perse. Cervia ci crede e sul punteggio di 40 a 38 per le bianco blu arriva la tripla di tabella di Bonasia che concede il primo vantaggio alla romagnole. Quando mancano meno di 5’ alla fine Cervia sorpassa la Roby Profumi. Le ragazze del presidente Delnevo non riescono più a rimontare ma anche Cervia non allunga. Si arriva così ad un minuto dal termine con Cervia che conduce di 3 punti. Sull’attacco delle romagnole è Rossi che chiude il match con una conclusione da tre punti che spezza ogni sono di vittoria delle borgotaresi. Con questa vittoria Cervia espugna il palaRaschi consolidando la propria posizione in classifica mentre per la Roby Profumi arriva l’ottava sconfitta consecutiva. Ora diventa fondamentale la gara di domenica prossima contro Collegno per cercare di interrompere questa striscia che inizia a complicare un po’ troppo il cammino bianco blu verso la salvezza.

Parziali: 15-11, 28-21, 34-32
Arbitri: Prati di Castellazzo Bormida (AL) e Grillo di Venaria Reale (TO)
Roby Profumi: Schianchi 3(1/4 da tre punti), Iemmi ne, Martini 7(2/9), Scanzani 4(1/3,0/2), Cavagni 3(0/4,1/3), Catellani 1(0/3), Marchini 7(1/3,1/3), D’Ambros 0, Fritz 13(1/6,3/7), Sordelli 3(1/2). All. Degli Esposti (squalificato)
Premier Hotels: Rossi 7(1/3,1/4), Turroni ne, Cappucci 10(3/6), Bonasia 5(1/1,1/2), Bonaldo 11(4/12,1/2), Ngo Noug 0, Ramò 0(0/3,0/1) Vespignani 0(0/1), Bona 5(2/5,0/1), Panella 12(6/14). All. Lucchesi
Note: Spettatori 300 Tiri Liberi Roby Profumi 11/15 Premier Hotels 7/11 5 falli: Bonaldo al 38’ e Marchini al 39’.