Warning: include(/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94

Warning: include(): Failed opening '/web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-includes/metawp.php' for inclusion (include_path='.:/php5.5/lib/php') in /web/htdocs/www.taronews.it/home/wp-load.php on line 94
Incontro da Federbim e dai Consorzi BIM dell’Enza, Parma e Taro Borgotaro 19-02-2016 – Taronews

Incontro da Federbim e dai Consorzi BIM dell’Enza, Parma e Taro Borgotaro 19-02-2016

001




Borgo Val di Taro PR
Sala Conferenze Unione dei Comuni Valli Taro e Ceno
COMUNICATO STAMPA
Si è svolto il preannunciato incontro organizzato da Federbim e dai consorzi BIM dell’Enza, Parma e Taro.

Sono intervenuti, per portare un saluto i rappresentanti delle Istituzioni, Diego Rossi, Sindaco di Borgotaro, che nell’aprire i lavori ha sottolineato l’importanza del tema oggetto del Convegno e l’attività intrapresa del BIM ; Maria Cristina Cardinali, Sindaco di Tornolo, a sua volta, nella veste di Vice Presidente dell’Unione dei Comuni Montani Taro-Ceno, ha evidenziato il ruolo di aggregazione dei Consorzi BIM.

Successivamente Claudio Moretti, Sindaco di Monchio, nella sua veste di Consigliere delegato della provincia di Parma ha rimarcato la strategicità delle risorse acqua, aria, bosco.

Lino Franzini, Sindaco di Palanzano e Presidente BIM ENZA, ha trattato, tra gli altri argomenti, il tema della necessità che i montanari siano nella piena disponibilità di poter effettuare opere di manutenzione dei propri territori, prevenendo così i rischi di fenomeni idrogeologici.

Giuseppe Delsante, Sindaco di Corniglio e Presidente del BIM Parma, ha parlato delle possibilità concrete nel collegato ambientale, definendole una risposta ad alcune problematiche delle collettività appenniniche.

Enrico Petriccioli, Vice Presidente Federbim, ha poi illustrato le problematiche connesse con lo sviluppo green dei territori montani.
La Federazione Nazionale, ha sostenuto Petriccioli, ha positivamente inciso per addivenire alla redazione del testo del collegato ambientale che nelle Istituzioni locali, Comuni e BIM, riconosce il baricentro per la pratica atutazione delle misure di pagamento dei servizi ecosistemici.

L’Ingegnere Pietro Ferrari ha, con grande chiarezza espositiva, illustrato le tematiche relative all’iter delle concessioni ed i conseguenti risvolti tributari.

E’ poi intervenuto Italo Buzzetti, portando all’attenzione dei presenti significative esperienze operate nella montagna lombarda volte a contrastare fenomeni di dissesto idrogeologico.

Infine Fausto Francisca, Presidente del Consorzio BIM Dora, è intervenuto affrontando la tematica relativa allo strumento contratto di fiume- L’esperienza positiva attuata dal BIM Dora ha costituito un ottimo risultato condiviso dai portatori di interesse legati alla gestione fluviale.

Sono poi intervenuti il Sindaco di Berceto, Luigi Lucchi ed il Consigliere regionale Alessandro Cardinali, che hanno sottolineato il ruolo fondamentale degli strumenti di gestione di programmazione per i territori montani.

Pier Luigi Ferrari, nel concludere l’intensa mattinata ha ricordato l’iter della istituzione dei Consorzi BIM, realtà aggregativa per i territori montani voluta dal Parlamento nel 1953.
Ha inoltre rammentato l’opportunità che quel fondo, previsto dalla legge costitutiva, destinato allo sviluppo socio economico delle popolazioni, possa rappresentare un percorso operativo per i nostri BIM. .
Ala base della necessità dello stare insieme, si colloca la gestione delle risorse derivanti dai sovracanoni, risorsa che la legge prevede per lo sviluppo economico e sociale delle popolazioni montane.
Ferrari ha annunciato che, unitamente ai Consorzi dell’Enza e Parma, verrà quanto prima organizzato un incontro per approfondire il tema concernente lo strumento “contratto di fiume”-.

Venerdì 19-02-2016

Tag:,