Casacca, un paese di fantasmi (1987)

Filmato girato da Camillo Delmaestro (giornalista, scrittore, accademico della Cucina italiana, fondatore della Pro Loco di Borgo Val di Taro, ideatore del Settembre Gastronomico Valtarese e della Maratona Internazionale di canoa del fiume Taro) verso la fine degli anni ’80 nell’antico borgo di Casacca, frazione del comune di Berceto disabitata dopo la fine del primo conflitto mondiale. La leggenda vuole che il rapido spopolamento sia stato causato dalla presenza dei fantasmi, in particolare dello spirito di un bambino, frutto dell’amore proibito del parroco con una suora, che venne murato vivo nei locali della canonica onde celare lo scandalo. A partire dagli anni ’80 il borgo assunse una discreta fama tra i cultori di esoterismo e magia nera e divenne purtroppo sede di riti esecrabili, con conseguente scempio e devastazione di palazzi e strutture di epoca seicentesca.
All’inizio degli anni Duemila si è fortunatamente assistito ad un mirabile processo di recupero e restauro del borgo, ad opera di privati, e oggi Casacca si è ripopolata.
Questo documento intende rievocare il fascino inquietante della Casacca “dimenticata da Dio e dagli uomini”, come allora giustamente sottolineato da mio nonno nel corso del suo servizio.

Federico Tanzi Marlotti