cose in comune tra teatro greco e romano

0 Comment

La più antica ricorrenza teatrale è quella legata ai ludi Romani fu appunto ai ludi Romani che del 240 che Livio Andronico mise in scena il primo testo drammatico. Liberto cartaginese, Terenzio scrive commedie delicate, quasi sprovviste di ciò che venne in seguito chiamata la vis comica [1]. Anche l’impiego del grano nella pastiera, dolce tipico di Pasqua, potrebbe avere un valore simbolico legato ai culti di Cerere ed ai riti pagani di fertilità celebrati nel periodo dell’equinozio di primavera. Il magnifico tempio ,crollato  in seguito ad un terribile terremoto ,venne prontamente riedificato per la sua  importante monumentalità su volere dell’allora Imperatore romano Tito che si prodigò molto anche per aiutare la città colpita duramente dal terremoto di probabile origine vulcanica  a cui era poi eguito  un incendio lavico. Per tutto il periodo che va dal 240 a.c all'anno 0 a Roma non vi erano teatri stabili, cosa già esistente in Grecia da secoli, a Roma invece per avere il primo teatro stabile bisogna aspettare il teatro di Marcello, costruito sotto l'ordine dell'imperatore Augusto. Togata (fabula togata ). Il castello è ora stato adibito a Museo Archeologico ed ospita i reperti del sacello degli Augustali a Miseno, i frammenti del monumento equestre di bronzo di Domiziano-Nerva, nonchè la stupenda scenografia del Ninfeo marittimo di Punta Epitaffio, e tante pregevoli statue ritrovate . Napoli ebbe ,come  unica città d’occidente, il privilegio di celebrare i giochi italici in onore di Roma e di Augusto, nel momento in cui erano vietati in occidente ,  non  tanto per la   personale predilezione dell’imperatore o a ragioni di opportunità politica, quanto piuttosto alla sua intatta grecità: nel generale decadimento dell’ellenismo della Magna Grecia e della Sicilia, Neapolis, ancora greca di lingua, di istituzioni, di culti e di costume di vita, poteva essere considerata, nella prima età dell’impero, la metropoli dell’ellenismo d’occidente”. Esse erano costruite ad imitazione degli accampamenti romani ed avevano sempre una porta ad ognuna delle due estremità. Le maschere romane erano di legno o di tela, simili a quelle in uso nell'antica Grecia: ricoprivano l'intera testa, ed erano fornite di capelli posticci, conformi alla maschera di appartenenza. Il primo luogo che venne da tutti ipotizzato fu quello che  si ritiene sorgesse nella zona portuale , presso la foce del Sebeto, ai piedi del Castel dell’Ovo, sull’isolotto di Megaride ( quando questo era ancora unito alla terraferma ) e per la precisione nelle fondamenta dell’attuale chiesa di Santa Lucia a Mare che è stata innalzata  sulla struttura di una primitiva basilica Paleocristiana . La filosofia Epicurea dominava  in città in tutte le attivita’ ludiche e del tempo libero. Nella commedia il coro venne abolito e sostituito da parti cantate degli stessi attori, con l'eccezione di Terenzio, che preferì di gran lunga il testo parlato. Il Castello Aragonese che domina il golfo di Pozzuoli custodisce le opere provenienti dagli scavi, del rione Terra a Pozzuoli e numerosi calchi in gesso di sculture greche ritrovati a Baia. L’occasione di spettacoli e rappresentazioni sarà sempre offerta, per tutta l’età repubblicana, dal ricorrere di feste e solennità religiose. In tal modo il lago d’Averno costituì il bacino interno del porto mentre il lago di Lucrino in comunicazione con il mare costituì il bacino esterno e tutta l’area fu trasformata per l’occasione in un enorme cantiere navale. Inoltre le opere di Menandro, il commediografo greco del IV secolo che è il modello principale di tutti latini, sono di norma composte solo di parti recitate o “recitative”,: la varietà dei metodi usati da Menandro è quindi molto più ristretta. Perciò anche una commedia dall’azione molto ricca (con dialoghi fra tre o persino fra quattro attori contemporaneamente in scena) si poteva eseguire con quattro, massimo cinque interpreti. disposte in maniera parallela da est verso ovest e  tutte rigorosamente  distanti 200 metri una dall’ altra . In alcuni teatri invece di cadere dall'alto veniva sollevato. Il mondo della commedia non ha punti di contatto con la sfera dell’attualità politica. Le differenze tra la scultura greca, etrusca e romana: appunti, Storia antica — In questo luogo con i suoi fedelissimi uomini , abituati a solcare i mari e a fondare città , costruirono , in quell’area poi denominata Megaride , un piccolo borgo fatto di semplici abitazioni che affacciando su una piccola insenatura costituirono forse il primo antico porto della nostra città. Il primitivo nucleo fu quindi ampliato ancora di più ed adeguato alle nuove esigenze di residenza augustea , dando vita ad un complesso di varie strutture di  Otium , distribuite scenograficamente dalla collina fino al mare . A differenza del teatro greco, la connotazione civile o rituale lascia il posto al carattere di intrattenimento. Neapolis , fu  scelta dall’aristocrazia romana per erigervi lussuose ville sul mare con ampie terrazze per godere delle bellezze paesaggistiche , portici per passeggiate lungo la costa ,esedre e strutture di riposo sulla riva ,porticcioli privati, vasche peschiere per il costoso hobby della piscicoltura di specie ittiche rare e ostriaria per l’allevamento di frutti di mare , il tutto in un incredibile gara di sfarzo e ricchezza. 2. Il modo con il quale fu costruita l’ antica Neapolis era lo stesso con cui venivano costruite le varie città romane dove le strade  principali erano ugualmente chiamate ” decumanus ” o Platee . Come già i Greci, anche i Romani amavano gli spettacoli teatrali: per questo costruirono imponenti teatri riprendendo la forma dal teatro greco.. A Roma fu a lungo proibito costruire teatri stabili, per evitare assembramenti. Esso rappresenta uno dei pochissimi teatri del meridione d'Italia: il suo carattere stabile lo avvicina al mondo greco, dato che diversamente i teatri romani venivano costruiti in legno.

Virginia Bocelli Al Pianoforte, 16 Gennaio Cosa Si Celebra, Pizzeria Pantera Rosa Bologna Via Mezzofanti, Buon Compleanno Tanti Auguri A Te, Dove Mangiare A Forio E Spendere Poco, Prega Per Noi E Per Il Mondo Intero, Sant'agostino La Città Di Dio Testo, Allerta Meteo Sellia Marina,